×
DOMANDE&RISPOSTE PROFESSIONISTI FAI UNA DOMANDA CHI SIAMO

ANSIA AI TEMPI DEL CORONAVIRUS: È UTILE IL TRATTAMENTO FARMACOLOGICO?

Ansia-Fobie-Paure (26/05/2020)

Salve, ciclicamente soffro di stati di ansia infatti prendo come mantenimento 25gr di Zoloft da quasi un mese non prendevo più la compressa ora con il cambio stagione e soprattutto con la situazione pandemia sento che mi sta aumentando posso aumentare il dosaggio a 50??? Al momento ne sto prendendo 25 grazie in anticipo.

terapeuta Chiara Navarra

Dott. Chiara Navarra

Risposta del 26/05/2020

Milano

Buongiorno E.,
Il tuo quesito riguarda specificatamente il trattamento farmacologico tramite Zoloft, ed è quindi materia di un medico psichiatra, specializzato nei trattamenti farmacologici. I terapeuti, il cui ambito di intervento è il supporto psicologico e la psicologia clinica non hanno competenze specifiche nel trattamento per mezzo dei farmaci. Quindi al momento purtroppo non posso darti una risposta precisa in merito.
Considera che la scelta del farmaco va calibrata molto bene, in base alle specifiche condizioni della persona nel momento in cui comincia l’assunzione. Il farmaco non adatto, o un dosaggio non adeguato possono anche portare ad effetti indesiderati, e non risolutivi delle difficoltà in corso. 
Potrebbe essere una buona idea sentire uno psichiatra, ed eventualmente chiedere un consulto in merito. Tu hai già avuto qualche esperienza in questo senso?

 

ANSIA, COVID-19, FARMACI, SUPPORTO PSICOLOGICO

Fai anche riferimento alla situazione sanitaria di pandemia in corso, che sembra aver influenzato il peggioramento dell’ansia. Anche questo sarebbe un aspetto da approfondire meglio, anche in relazione alla scelta del farmaco giusto per te in questo momento specifico. Infatti, mi pare che la tua esigenza sia quella di stabilizzare una situazione di eccessiva reattività emotiva sul versante dell’ansia. Tieni conto che l’efficacia del trattamento farmacologico nella situazione che descrivi è spesso aumentata dall’attivazione di un consulto psicologico parallelo, in modo da agire sinergicamente su due fronti (supporto farmacologico e psicologico), così da supportare la ripresa di meccanismi emotivi più equilibrati, che promuovano il benessere della persona.
La nostra piattaforma Risolvere collabora con medici Psichiatri, con i quali potrei metterti in contatto per un consulto, ma andrebbe capito un po’ meglio in che direzione ti senti di andare.

 

APPROFONDIMENTI SUL TEMA: ANSIA-FARMACI-CORONAVIRUS

Inoltre, ti indico qui si seguito risposte di approfondimento sul tema in oggetto, già pubblicate sulla piattaforma Risolvere. Magari ti può essere utile leggere anche altre esperienze.

Un caro saluto.