×
DOMANDE&RISPOSTE PROFESSIONISTI FAI UNA DOMANDA CHI SIAMO

ANSIA CHE TORNA: CHE FARE?

Ansia-Fobie-Paure (30/09/2020)

Perché stavo bene e mi è ritornata questa ansia maledetta

terapeuta Claudia Macaluso

Dott. Claudia Macaluso

Risposta del 30/09/2020

Milano

PERCHE’ L’ANSIA PUO’ TORNARE?

Gentile S.,
la tua risposta lascia spazio a diverse ipotesi e interpretazioni. Mi pare di capire che tu abbia sofferto di ansia in passato, probabilmente un passato recente, e poi tu ne sia uscita. Ora quest’ansia sta tornando, che rabbia!
Avrei bisogno di qualche elemento in più per fornire una risposta più approfondita rispetto alla tua situazione. Posso però fare alcune ipotesi. Forse sei in periodo di vita in cui sei sottoposta a situazioni di stress e cambiamento. Ma penso anche all’emergenza Covid e alla situazione di incertezza e instabilità che abbiamo vissuto e che ancora stiamo vivendo e mi chiedo se l’ansia di cui parli possa essere collegata a questo. Il difficile periodo del lockdown è ancora un ricordo recente e i nuovi casi di Coronavirus, ancora presenti sul nostro territorio, possono dare adito a varie paure (paura di ammalarsi, paura che si ammali un parente, paura di perdere il lavoro, paura dell’isolamento sociale, paura di nuove emergenze). Così come è possibile che ci possa essere il peso di riprendere i ritmi di lavoro precedenti (stress, vita frenetica, studio, lavoro), con la stanchezza sulle spalle di questa situazione di emergenza sanitaria ancora in corso.  Infatti, tutto è in via di ripresa, ma la situazione che ci troviamo a vivere non è la stessa di prima. Tutta questa complessità può anche trasformarsi in un vissuto ansioso.

 

COME AFFRONTARE LA SITUAZIONE?

Probabilmente è stato difficile superare l’ansia in passato e ora sei disorientata e anche un po' esasperata. Mi viene da dirti che se ne sei uscita in passato, ne puoi uscire ancora, anche facendo riferimento alle strategie adottate in precedenza.
Il fatto che l’ansia si stia riproponendo, probabilmente ti dice che ci sarebbe ancora un pezzetto di strada da fare, potrebbero esserci ancora delle questioni da vedere meglio. Non so se tu in precedenza sei riuscita ad individuare quali fossero le cause scatenanti dell’ansia? E se hai compreso come mai poi è passata? Porsi questo genere di domande, e quindi comprendere il senso dell’ansia, può aiutare ad incanalarla e a non esserne travolti. Infatti una componente che rende ancora maggiore la forza dell’ansia, è il viverla come una situazione improvvisa, inspiegabile, travolgente, fuori dal controllo.

 

PSICOLOGO SI’ O NO?

Non so se tu ti sia mai rivolta a uno Psicologo/Psicoterapeuta, però Può essere utile considerare la possibilità di farsi aiutare da un Esperto e fare un punto della situazione per capire se possibile affrontare in maniera incisiva la questione che ti genera ancora ansia.
Con l’aiuto di uno Psicologo potresti mettere meglio a fuoco le tue emozioni, individuare i meccanismi emotivi che ti mettono in difficoltà, e la fonte stressogena per te in questo momento. In questo modo si potrebbe valutare come e se intervenire.
L’ansia può essere un valido alleato, se considerata un segnalatore di aspetti e vissuti che non ti fanno stare bene. Essa infatti è di solito una risposta a un pericolo, a una situazione di stress o a sentimenti di insicurezza.
Quando però si manifesta in maniera pervasiva e va ad incidere sul nostro benessere e sullo svolgimento delle nostre attività quotidiane, può divenire invalidante e generare un profondo disagio. Per questo è sempre importante non sottovalutare l’ansia e prendersene cura in maniera tempestiva.  

 

LETTURE DI APPROFONDIMENTO SUL TEMA DELL’ANSIA

Se vuoi approfondire il tema dell’ansia, ti segnalo più sotto dei titoli di altre risposte pubblicate sul nostro sito, dove potrai trovare spunti di riflessione su questo tema.

COVID E ANSIA DA FASE 2: NON VOGLIO TORNARE AL LAVORO!

DISTURBI D’ANSIA - ATTACCO DI PANICO - FOBIE