BLOCCATO CON LE RAGAZZE: COSA POSSO FARE?

Domande e risposte

BLOCCATO CON LE RAGAZZE: COSA POSSO FARE?

Difficoltà relazionali
28/01/2022

Salve, sono un ragazzo di … anni e sono all’inizio dell’università. Vi scrivo perché vorrei un vostro parere in merito a questa situazione.... Ho qualche problema con la mia vita sentimentale...non ho mai avuto una ragazza e questa situazione non mi fa sentire molto a mio agio... anche perché quest'estate è capitato che mi sono frequentato con una ragazza, che però poi si è svelata una persona un po' tossica che voleva prendersi gioco di me....e questa cosa mi ha toccato parecchio nel profondo essendo io un ragazzo piuttosto sensibile... premetto che gli amici non mi mancano e i risultati all'università mi appagano...ma vorrei con tutto il cuore vivere meglio questa problema. Potreste darmi dei consigli? Grazie in anticipo per la risposta e l'occasione sia gradita per augurarvi buone feste.

terapeuta Chiara Navarra
risponde
Dott. Chiara Navarra
Psicologia dell’adolescente, giovane adulto, adulto e coppie

Sarebbe utile ricostruire come sono andate le tue esperienze sentimentali nel corso della tua pubertà e dell’adolescenza. Questo ci aiuterebbe a comprendere quali passaggi possono aver influenzato quello che oggi sembra essere un blocco sul fronte della vicinanza affettiva-sentimentale e quale possa essere l’origine di questa situazione.
Mi sembra di intercettare che la paura e la sfiducia potrebbero influenzarti nel gestire il tuo problema. Mi immagino possano esserci stati degli episodi di delusione e magari anche di mortificazione (?) nella tua vita, che forse ti hanno influenzato e determinato una distanza difensiva dal gentil sesso. Sarebbe utile, ad esempio, ricostruire queste parti della tua storia e poterci riflettere assieme. Ti viene in mente qualche episodio in particolare al riguardo?

small-person
Puoi fissare un appuntamento di persona con uno dei nostri terapeuti. Ti aiuterà a dare forma al tuo problema ed individuare le giuste vie di uscita.
Incontra un terapeuta

BLOCCO IN AMORE: COMPRENDERE LE CAUSE, PER AFFRONTARE IL PROBLEMA

Sarebbe utile ricostruire come sono andate le tue esperienze sentimentali nel corso della tua pubertà e dell’adolescenza. Questo ci aiuterebbe a comprendere quali passaggi possono aver influenzato quello che oggi sembra essere un blocco sul fronte della vicinanza affettiva-sentimentale e quale possa essere l’origine di questa situazione.
Mi sembra di intercettare che la paura e la sfiducia potrebbero influenzarti nel gestire il tuo problema. Mi immagino possano esserci stati degli episodi di delusione e magari anche di mortificazione (?) nella tua vita, che forse ti hanno influenzato e determinato una distanza difensiva dal gentil sesso. Sarebbe utile, ad esempio, ricostruire queste parti della tua storia e poterci riflettere assieme. Ti viene in mente qualche episodio in particolare al riguardo?

 

PAURA E SFIDUCIA: “NEMICI” DELL’AMORE

Un aspetto che di solito entra molto in gioco nelle relazioni sentimentali è il “senso di fiducia” nei confronti di te stesso, ma anche nei confronti dell’altro. Credo che per affrontare il tuo blocco, sarebbe necessario comprendere bene questo aspetto e poterlo sostenere il più possibile. Il concetto di fiducia può essere più complesso di ciò che sembra. Ad esempio, in una relazione di coppia può essere un problema sia “fidarsi troppo” sia “non fidarsi per niente”. Infatti, “fidarsi troppo” potrebbe spingere verso una prematura fiducia incondizionata, all’affidarsi completamente, con la conseguenza di essere invasi o sovrastati dall’altro. “Non fidarsi per niente” e quindi essere sospettosi, distanti, bloccati può portare a mantenere una distanza eccessiva e a fornire all’altra persona messaggi contrastanti (non sono particolarmente coinvolto, non mi interessi granché) che tendono spesso a far naufragare la relazione nascente.

 

QUALE TIPO DI “FIDUCIA” È IMPORTANTE IN AMORE?

Invece, sarebbe utile coltivare quel tipo di fiducia che porta le persone a dialogare, a potersi confrontare per affrontare diversità possibili, ad esempio un momento di disaccordo, nell’ottica di trovare aggiustamenti possibili, compromessi e magari costruire un terreno condiviso, nel quale possa fiorire la nuova relazione.

 

ASPETTATIVE: ALLEATE O NEMICHE?

Le aspettative che si hanno nell’avvio di una relazione amorosa sono una parte molto importante, che può influenzare l’andamento della storia d’amore nascente. Ad esempio, aspettative fortemente idealizzate, che guardano verso una storia d’amore perfetta possono nel medio periodo essere fallimentari, perché ti porteranno quasi sicuramente a scontrarti con una situazione reale, che spesso è molto diversa da quella ideale e quindi percepita come una fallimentare. Credo che individuare quali possano essere le aspettative e magari ridimensionarle in un senso più realistico potrebbe aiutarti ad affrontare l’inizio di una relazione.

 

CONVIVENZA DEI BISOGNI PROPRI E ALTRUI

Un altro aspetto che può entrare in gioco, data la sensibilità che ti riconosci, potrebbe essere quello di metterti nella posizione di assecondare ed accontentare (magari eccessivamente) la ragazza che stai frequentando. Questa non è una questione negativa in assoluto, ma nel contempo è molto importante non farsi invadere dai bisogni altrui, tenere a mente i propri e quindi avere la possibilità di definire con gradualità limiti funzionali alla relazione sentimentale. In questo modo sarà possibile muoversi assieme verso la costruzione di quell’equilibrio che permetterà ai bisogni reciproci di convivere assieme, cosa che di solito permette ai sentimenti di sbocciare e al legame di consolidarsi progressivamente.

Un saluto.

Vuoi fare una domanda?

Preferisci chiedere in modo anonimo l’opinione dei nostri terapeuti?

Ti basterà indicare uno pseudonimo e selezionare l’opzione utile ad oscurare la tua email.

Fai la tua domanda
fish
Se sei in una situazione di estrema difficoltà o sei in pericolo di vita non utilizzare questo sito, ma contatta tempestivamente uno di questi numeri:
118 Emergenza Sanitaria
112 Carabinieri
113 Polizia di Stato